top of page

I brand sostenibili e il “problema” dei prezzi alti. 3 cose da non sottovalutare nel tuo business.


Molto spesso sento le seguenti frasi dai piccoli imprenditori e dalle start-up: “le persone non vogliono spendere di più per un prodotto sostenibile”, “le persone guardano il prezzo”, “sono costretto ad abbassare i prezzi” e frasi simili. In altre parole, molti sono convinti che il problema del loro “non successo” stia nei prezzi dei loro prodotti.


Il mercato dei prodotti ecosostenibili ha le sue dinamiche e segue determinate regole. Naturalmente parlo dei veri prodotti green e non del così diffuso #greenwashing. (che cosa è il greenwashing?)

Potrei consigliare di spiegare ai consumatori che le materie prime buone costano di più e che la filiera etica ha costi più elevati e che il fatto che il prodotto sostenibile costa di più, in realtà, è un suo grande vantaggio. Ma in questo articolo voglio parlare d’altro.


Se ti sei avventurato nel mondo del business etico e green, dovresti sapere che ci sono 3 macro elementi che NON puoi assolutamente trascurare, anzi dovresti partire proprio da loro.
  1. MODELLO DI BUSINESS

Se il tuo modello di business è quello di 20 anni fa, ovvero il modello di business basato sul profitto, sarà davvero difficile emergere nel mondo della sostenibilità. Questo modello di business è insostenibile e sta diventando obsoleto. Ce lo confermano anche le grandi multinazionali, che fino a pochi anni fa, mettevano il profitto al primo posto e facevano leva sulla qualità dei loro prodotti e sui prezzi bassi. Anche ora il profitto è al primo posto per loro, ma lo stanno mascherando con slogan green e impegno ambientale. Capiscono molto bene che la crisi climatica, alla quale hanno contribuito parecchio nel passato, sta cambiando le abitudini dei consumatori. Ma non sono pronti, e forse non lo saranno mai, a cambiare il loro modello di business. Preferiscono dire bugie verdi, confondendo il consumatore.

La sostenibilità non è una moda. La sostenibilità è una necessita.

Se hai veramente un prodotto etico e sostenibile e vuoi veramente contribuire ad un mondo migliore, scegli un modello di business che metta al primo posto una causa sociale concreta. Il profitto lo ricaverai comunque, ma sarà il risultato della tua attività, non lo scopo!


Fai vedere al tuo consumatore che rispondi alle tue esigenze attuali senza compromettere quelle delle generazioni future. Crea un progetto per il futuro della nostra società, che si baserà sui pilastri sociali e ambientali. Individua LA TUA causa, sii concreto. Se non sai come fare, prenota una consulenza con me cliccando qui.


La maggior parte dei brand etici di successo ci fanno sentire qualcosa. Ci trasmettono emozioni perché lottano per una causa, per un’idea. I loro fondatori ci raccontano e ci fanno vedere con le azioni reali come il mondo potrebbe essere. Mettono l’anima in ciò che fanno. E noi come consumatori vogliamo far parte del loro percorso. Adoriamo i prodotti che fanno ma ciò che amiamo davvero è il loro impegno concreto nel contribuire a cambiare le cose. Non compriamo i loro prodotti, contribuiamo a qualcosa di più grande.

Ricorda che le decisioni giuste per il nostro pianeta non possono che essere positive per il tuo business.

2. STRATEGIA SALES & MARKETING


Quando hai definito il tuo scopo aziendale, bisogna pensare alla strategia di sales & marketing. Non mi stancherò mai di ripetere che i classici strumenti di vendita e marketing sono obsoleti nel mondo della sostenibilità.


Le tue attività di vendita e di marketing devono riflettere in tutto il tuo scopo di business. É impensabile usare le vecchie strategie facendo leva sulla qualità, evidenziando lati positivi e /o innovativi, o promettendo di salvare il mondo senza azioni concrete.


Il consumatore che avrà maggior interesse nei tuoi prodotti farà parte dei Millenials o della Gen Z. La maggior parte di loro vive secondo il principio “I don’t want to make money, I want to make a difference”. Non mettono quindi al primo posto “quanto”, ma “come”. Naturalmente scelgono anche i brand seguendo questo principio.

Il marketing nel mondo della sostenibilità non pubblicizza i prodotti.

Per questo, anziché seguire le vecchie regole e creare sempre più pubblicità, il tuo scopo dovrebbe essere quello di creare il marketing del tuo “perché aziendale”, il marketing ispirazionale, educativo e utile, come lo è il tuo scopo di business.


Ricorda anche che il design, la moda e lo stile fanno parte del tuo successo. Consegna al tuo cliente un prodotto di design. Parlare del tuo scopo di business è molto importante, ma non bisogna dimenticare di creare un prodotto che viene ricordato. Le nuove generazioni di clienti richiedono dai brand maggiore consapevolezza sociale ma allo stesso tempo vogliono anche assicurarsi che la coscienza sociale sia bilanciata da un buon design, dalla giusta estetica e dalla storia raccontata in modo autentico e significativo.

Se pensi che da solo fai fatica a mettere tutti questi elementi insieme, rivolgiti ad un professionista che ti mostrerà il percorso da seguire. Assicurati che la persona che scegli abbia una visione a lungo termine.

Perché il successo nel business è come la sostenibilità, è una maratona, non una corsa breve. Ci vuole tempo, impegno e disciplina.

3. CONSUMATORE

Il tuo business può avere successo solo se ci sono persone che lo supportano.

Per questo, ti consiglio di pensare ai tuoi clienti come persone, non come consumatori. Solo così sarai in grado di avere un rapporto ricco e multidimensionale con loro. Solo cosi i tuoi clienti potranno diventare la tua comunità, i tuoi “fan”.


Il marketing delle nuove generazioni, o come lo chiamo io il Post Millenial Marketing, anziché fare molto rumore e disordine nella vita quotidiana delle persone, promuovendo dei prodotti in TV e sui cartelloni, mette l’attenzione sui desideri delle singole comunità.


Se tratti i tuoi clienti come persone sarai in grado di creare un esercito di partecipanti e sostenitori del tuo brand. Solo così potrai essere ascoltato mentre racconti cosa può succedere di positivo se si intraprende l'azione giusta e se ci si unisce l'un l'altro e si cerca effettivamente di promuovere importanti cause sociali e umane e cosa può succedere se non lo si fa. Potrai dimostrare che si possano e si devono cambiare le cose delle quali siamo insoddisfatti ormai da generazioni.


I tuoi clienti (leggi sostenitori) useranno la tua voce per promuovere le loro credenze. Credimi, se riesci a farlo, nessuno guarderà il tuo prezzo. Vorranno sostenerti fieramente perché trasmetti un’immagine in cui credono e a cui volgono essere associati.


Il problema non è il prezzo, ma tutto il resto.




38 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page